19.3 C
Comune di Viareggio
giovedì, Settembre 29, 2022

Un’associazione no profit – Ce Comunicazione Editoria -, aperta secondo Statuto alla collettività, e alcune testate giornalistiche che vogliono stimolare i rispettivi territori a esprimersi di più, a interrogarsi e rispondersi su fatti davvero determinanti per lo sviluppo. Non vogliamo entrare in concorrenza con alcuno sul numero e la novità delle notizie da riferire. Solo insistere sul fatto che alcuni temi devono essere digeriti per tempo dalle comunità, perché sono parti integranti della vita che ci attende domani e soprattutto che attende i nostri eredi domani. Questa è la fotografia iniziale del nostro progetto. Cosa succederà in seguito, è una domanda cui non sentiamo l’assillo di rispondere. Sarà la comunità del web a chiarire la nostra utilità sociale che è il parametro sul quale vogliamo giudicare il nostro progetto. Per ora ci rincuora il lapidario commento di un amico giornalista: “Spazio libero di confronto che si inserisce in un contesto che al momento non c’è”. Forse un semplice blog, o un’attività coordinata sui social, avrebbero permesso ugualmente di compiere questo percorso, ma la limitazione di questi strumenti è data proprio da quel limite che individuiamo oggi nel dibattito pubblico sui nostri territori. Tante manifestazioni, tante impennate, tanti stati emotivi che sbiadiscono dopo qualche giorno, che vengono dimenticati nell’allungarsi delle strisce di post e comunque che vengono a volte mutati dalle logiche degli algoritmi di gestione. Crediamo fermamente, invece, che la realtà e la verità debbano essere frutto di un contesto e che i progetti e le affermazioni vadano letti e interpretati, approvati e contrastati, nel loro giusto percorso storico e, quando possibile, sorretti da documentazioni originali. Crediamo che sia il momento di rimettere al centro dibattiti intorno a quesiti, apparentemente sofistici, su chi abbia il potere di gestire i poteri di indirizzo e come la collettività possa sinergizzarsi per far sentire la propria voce ben prima della posa della prima pietra. Crediamo utile parlare di welfare e di servizi al cittadino, di lavoro, istruzione e integrazione, nonché di costo e ragionevolezza dei servizi. Faremo tutto questo in base agli stimoli, alle prese di posizione, ai suggerimenti che proverranno dalla nostra base sociale di soci-autori che speriamo si allarghi sempre di più, perché in fondo siamo qui per loro. Senza una fazione, senza un calendario di cose da fare, senza fretta, senza l’intento di addormentarci di fronte a bellezze che vogliamo difendere e solo con l’aspettativa di creare dibattito e percorsi perché ciascuno possa operare scelte per migliorare il proprio livello di vita.

Leggi l’intervista al presidente

Sede e indirizzo: 53018 Sovicille, via Po 30 int.20

Mail: comunicazioneeditoria@gmail.com

Mail pec: comunicazioneeditoria@pec.it

Telefono: +39 351 718 7327

Codice Fiscale: 92073830520

Legale rappresentante: Ivano Zeppi (Presidente)

Iban: Banca Etica  IT17S 05018 02800 0000 1703 9553

Quota sociale 2021: 20,00 euro (venti,00) – Delibera atto costitutivo 5 febbraio 2021