17.3 C
Comune di Viareggio
mercoledì, Ottobre 5, 2022

L’Associazione Versilia Futura 2022-2030 si è presentata agli organi d’informazione: “La nostra priorità è istituire il Comune Unico”

Venerdì 11 marzo è stata presentata agli organi di informazione l’Associazione Versilia Futura 2022-2030. Presidente è stato eletto Gianfranco Antognoli e vice presidente Elio Bianchi; la compongono anche Niclo Vitelli e Rossano De Servi.  “L’associazione è apartitica, non ha scopo di lucro e svolge attività di promozione e utilità sociale – hanno premesso i quattro soci fondatori – . Lo scopo è quello di preservare e sviluppare la storia e i valori democratici ed antifascisti della Versilia, oltre a valorizzare gli ideali e i movimenti che ne hanno saputo costruire una visione unitaria, esaltandone le specificità e i tratti peculiari storici e culturali, economici e sociali. E naturalmente la valorizzazione dei movimenti per la pace, per la salvaguardia dell’ambiente, per la promozione della cultura della non violenza e del pacifismo e contro il clima di terrorismo che negli anni passati ha tentato di sovvertire le istituzioni democratiche”.

In particolare, tra gli scopi, c’è anche quello di contribuire ad ideare e progettare un nuovo modello istituzionale che, preservando le storie e le peculiarità dei sette Comuni della Versilia (le sette “municipalità”), realizzi il “Comune della Versilia”, secondo quanto indicato da “Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile”, il programma d’azione per le persone, il pianeta e la prosperità, sottoscritto nel settembre 2015 dai governi dei 193 Paesi membri dell’Onu. L’associazione ha redatto una Carta dei Valori che rappresenta la base ideale da condividere per chi fosse interessato ad aderire a Versilia Futura 2022-2030.

Per perseguire questi obiettivi, l’associazione si propone di organizzare eventi, conferenze, convegni, workshop, corsi di formazione, incontri con la stampa, iniziative di interesse sociale, culturale e storico per il progresso democratico della Versilia e ad avanzare proposte agli enti pubblici per promuovere e diffondere le suddette attività. Comunque,  “le attività dell’associazione e le sue finalità – hanno sottolineato i fondatori – sono ispirate a principi di pari opportunità tra uomini e donne e rispettose dei diritti inviolabili della persona”.

Come primi passi, per far conoscere le proprie attività e promuovere un dibattito aperto a tutti intorno alle tematiche alla base della sua costituzione, Versilia Futura 2022-2030 partecipa attivamente all’uscita sul web del sito d’informazione Versilia Post; inoltre, avvalendosi del contributo della Cgil, sta programmando, sulla base di un promemoria di problemi e questioni versiliesi, una serie di incontri con partiti, forze e movimenti politici e con le varie organizzazioni e associazioni di volontariato, sociali ed economiche. “L’obiettivo è proprio quello di approfondire i principali problemi sociali – hanno concluso i promotori dell’associazione – , riuscire a delineare un minimo comune denominatore e dare voce e far pesare esigenze, bisogni, tutele, prospettive di cambiamento in maniera più forte e decisiva di quello che l’attuale situazione offre. Gli obiettivi fondamentali riteniamo debbano essere quelli di rinnovamento, inclusione, socialità, solidarietà, cooperazione, tutela, salvaguardia, consolidamento dei beni ambientali del territorio e di uno sviluppo compatibile e sostenibile”.

Resoconti della conferenza stampa sono apparsi sul quotidiano Il Tirreno e nei telegiornali delle televisioni locali. Il Tirreno gli ha dedicato mezza pagina, divisa in due articoli: il titolo del pezzo portante firmato da Giovanna Mezzana era “il battesimo dell’associazione ‘Versilia Futura’: sarà la culla della proposta del Comune unico” ( https://iltirreno.gelocal.it/versilia/cronaca/2022/03/12/news/il-battesimo-dell-associazione-versilia-futura-sara-la-culla-della-proprosta-del-comune-unico-1.41295286 ), mentre in un box venivano presentati  i promotori dell’associazione (titolo:  “Gli identikit – Dal sindacalista al bancario chi sono i fondatori”). Fra le televisioni, da segnalare anche i servizi di Noi Tv a cura di Federico Conti, dal titolo “Riparte il ‘sogno’ del Comune unico della Versilia” ( https://www.noitv.it/2022/03/riparte-il-sogno-del-comune-unico-della-versilia-429522/  ) e di 50 Canale News. Ha partecipato anche il sito internet Toscana Today che ha pubblicato un ampio resoconto della conferenza stampa firmato da Matteo Baudone ( https://www.toscanatoday.it/versilia-nasce-versilia-futura-2022-2030/ ). L’associazione ringrazia tutti i giornalisti che hanno partecipato alla conferenza stampa e le loro testate per lo spazio riservato all’iniziativa.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

ULTIMI ARTICOLI