34 C
Comune di Viareggio
venerdì, Luglio 19, 2024

Aprono i bandi relativi a brevetti, disegni e marchi. Ecco le agevolazioni previste

Informiamo della prossima apertura dei bandi per le agevolazioni relative a brevetti, disegni e marchi. Ecco alcune anticipazioni.

A) BREVETTI

- Advertisement -

Agevolazione: fondo perduto pari al 80% delle spese, fino ad un massimo di 140mila euro.

Queste le spese ammissibili entro 18 mesi:

  • Studio di fattibilità
  • Progettazione del prototipo, firmware e software
  • Test di produzione
  • Rilascio certificazioni di prodotto o di processo
  • Analisi per la definizione dei nuovi mercati geografici e settoriali strategia di comunicazione e promozione 
  • Predisposizione accordi di segretezza e di concessione in licenza del brevetto

    B) DISEGNI
    Agevolazione: fondo perduto pari al 80% delle spese
    , fino ad un massimo di 60mila euro nel rispetto degli importi massimi previsti per ciascun servizio: 
  • 13mila euro Realizzazione di prototipi
  • 35mila euro Realizzazione di stampi 
  • 10mila euro Consulenza tecnica per la catena produttiva 
  • 5mila euro Consulenza tecnica per certificazioni di prodotto o di sostenibilità ambientale 
  • 8mila euro Consulenza specializzata nell’approccio al mercato 
  • 2.500 euro Consulenza legale per la tutela da azioni di contraffazione
    Sono ammissibili le spese fatte dal giorno successivo alla presentazione della domanda e nei 9 mesi successivi 

C) MARCHI

Agevolazione: fondo perduto fino al 90% e fino a 9mila euro.

Spese ammissibili:

  • Progettazione della rappresentazione
  • Assistenza per il deposito
  • Ricerca di anteriorità 
  • Assistenza legale per tutela del marchio in risposta a opposizioni seguenti al deposito della domanda di registrazione
  • Consulenza legale per la tutela da azioni di contraffazione
  • Tasse di deposito, senza importi massimi

La data di apertura dei bandi è ancora da definire, come le modalità delle rispettive domande di partecipazione alla agevolazioni, ma può essere importante conoscere queste possibilità che si apriranno presto. 

Gianfranco Antognoli

Related Articles

ULTIMI ARTICOLI