34 C
Comune di Viareggio
venerdì, Luglio 19, 2024

Prorogato fino al 24 settembre il periodo a elevato rischio incendi. Divieto di abbruciamenti e accensione fuochi

Nuovo divieto di accensione fuochi, sino al prossimo 24 settembre, in considerazione dell’elevato rischio di sviluppo di incendi boschivi. La Regione Toscana, a causa del perdurare delle attuali condizioni meteo e sulla base della tendenza a medio termine risultante dalle elaborazioni del Consorzio LaMMA, ha istituito un nuovo periodo a rischio di sviluppo incendi boschivi.

Lo comunica il Comune di Seravezza che sottolinea anche come sia pertanto stabilito il divieto assoluto di abbruciamento di residui vegetali agricoli/forestali e qualsiasi accensione di fuochi, ad esclusione della cottura di cibi in bracieri e barbecue situati in abitazioni o pertinenze e all’interno delle aree attrezzate. Anche in questi casi vanno comunque osservate le prescrizioni del regolamento forestale.

- Advertisement -

La mancata osservanza dei divieti comporta l’applicazione delle sanzioni previste dalle vigenti disposizioni in materia.

La Regione Toscana potrà stabilire di prolungare il periodo di divieto assoluto, oltre il 24 settembre, in base all’indice di pericolosità per lo sviluppo degli incendi boschivi, con un’eventuale estensione del periodo di divieto che potrà essere disposta anche per singoli territori comunali.

Le amministrazioni ritengono quindi opportuno un richiamo alla responsabilità di tutti i cittadini anche nei piccoli gesti quotidiani che, magari per disattenzione e involontarietà, possono risultare molto pericolosi in presenza di questa siccità. Tra le semplice regole da seguire, c’è quella di non gettare mai sigarette o fiammiferi accesi in quanto possono incendiare l’erba secca.

Oltre al divieto in vigore per quanto riguarda l’accensione di fuochi, nei boschi o comunque fuori dalle aree attrezzate, è sempre buona pratica non lasciare mai il fuoco incustodito e allontanarsi solo una volta che se ne sia accertato il completo spegnimento. Infine al momento di parcheggiare l’auto, è opportuno accertarsi che la marmitta non sia a contatto con l’erba secca che potrebbe incendiarsi a causa di questa fonte di elevato calore.

Nel caso si dovesse avvistare del fumo o un incendio di bosco, è necessario chiamare immediatamente il 115 del Corpo nazionale dei vigili del fuoco oppure il numero verde per le emergenze, 800 425 425 della sala operativa unificata permanente della Regione Toscana.

Related Articles

ULTIMI ARTICOLI