21.1 C
Comune di Viareggio
lunedì, Maggio 27, 2024

Operetta, musical, commedie e concorso: il Podere Lovolio ospita la rassegna “Il Teatro che non ti aspetti”

Quattro serate alla scoperta del teatro per far assaporare diverse forme espressive in un contesto unico come il Podere Lovolio a Quiesa. La Fondazione Pomara Scibetta Arte Bellezza e Cultura e la Filodrammatica Quiesa, in collaborazione con la FITA (Federazione Italiana Teatro Amatori) provinciale e regionale, presentano la rassegna “Il Teatro che non ti aspetti” con quattro spettacoli nel mese di giugno tutti diversi uno dall’altro e con un format che guarda anche al sociale ed alle associazioni del territorio.

“Il cartellone è nato cercando di raggiungere quattro obbiettivi – spiega Giuliano Mariani, ideatore del progetto – . Il primo è voler dare visibilità e maggiore conoscenza a questo meraviglioso parco del Podere Lovolio che la Fondazione Pomara Scibetta ha arricchito con Arte Bellezza Cultura; il secondo obbiettivo è quello di far sì che la nostra compagnia teatrale. la Filodrammatica Quiesa, possa riprendersi il suo palcoscenico e il pubblico la sua platea dopo questi anni terribili che abbiamo passato; il terzo è voler presentare sul territorio del Comune di Massarosa varie forme di teatro, e infatti in collaborazione con la FITA abbiamo programmato 4 serate una diversa dall’altra; quarto obbiettivo ma non ultimo è quello di poter fare beneficenza, cosa a cui la Fondazione tiene molto”.

- Advertisement -

Per queso’ultimo obiettivo sono state coinvolte varie associazioni del territorio a cui saranno devoluti i proventi di due serate.

“Mi è stato presentato questo progetto ed ho subito condiviso idea, contenuto e modalità – commenta il presidente della Fondazione Pomara Scibetta Arte Bellezza Cultura, dottor Giuseppe Scibetta – _ tutti i soggetti coinvolti stanno dando il massimo per la buona riuscita delle serate e sono sicuro che per Massarosa sarà una bellissima novità“.

“Ancora una volta ringraziamo la Fondazione Pomara Scibetta Arte Bellezza e Cultura per aver saputo offrire un’opportunità di crescita culturale alla nostra comunità – commenta la sindaca Simona Barsotti – . La sinergia con le realtà del territorio e l’aspetto sociale rendono l’evento ancora più unico nel suo genere”.

“La Filodrammatica Quiesa è una compagnia teatrale attiva sul territorio versiliese fin dagli anni ’40 – racconta il presiedente e regista Giovanni Del Soldato – : quest’anno abbiamo promosso questo programma con l’intento di offrire al pubblico varie forme di teatro nel bellissimo spazio ambientale ed artistico del Podere Lovolio, dove tutto all’imbrunire, assume contorni davvero molto suggestivi”.

“Una novità che testimonia come il nostro territorio sia ricco di spunti e sensibilità – commenta il consigliere delegato alla cultura Adolfo Del Soldato – . un’occasione per sperimentare diverse forme di teatro in uno spazio bellissimo. Conosco la passione e la bravura della Filidrammatica di Quiesa, un gruppo di straordinari volontari che hanno realizzato interpretazioni memorabili e ottenuto anche importanti riconoscimenti”.

“È molto bello che questa iniziativa si leghi anche all’aspetto sociale – commenta l’assessora al sociale Alberta Puccetti – devolvendo in beneficenza parte degli incassi alle Associazioni del nostro territorio e coinvolgendole anche come pubblico in un format di condivisione e crescita reciproca”.

Oltre alle associazioni di volontariato è presente una prevendita dei biglietti di tutte le serate presso il Bar Centrale di Quiesa.

Ecco il programma in dettaglio:

  • 3 giugno: “Dedicato a…”: la regina dell’operetta Cosetta Gigli si presenterà al pubblico con un susseguirsi di brani famosissimi. Le esibizioni saranno intervallate da sketch comico brillanti della Filodrammatica Quiesa.
  • 10 giugno “Music Night Show”: un grande evento che permetterà al pubblico di conoscere e rivivere le più belle scene dei grandi musical internazionali in un unico spettacolo.
  • 17 giugno “Gli allegri Chirurghi”: commedia brillante messa in scena dalla Compagnia del Molo per la regia di Stefano Toncelli.
  • 24 giugno “Corti teatrali”: un concorso che assegnerà un premio in denaro alla compagnia vincitrice e una pergamena o targa ricordo della manifestazione, alle altre partecipanti. La selezione delle rappresentazioni sarà fatta tramite bando di concorso indetto dalla F.I.T.A. Provinciale, a livello regionale.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

ULTIMI ARTICOLI