8.2 C
Comune di Viareggio
mercoledì, Febbraio 21, 2024

Bronzo con la maglia azzurra per Sofia Sicignano alla Aphrodite Cup di ginnastica ritmica ad Atene

Tra le migliori in Italia. E ora anche in Europa. Sofia Sicignano e Chiara Puosi, ginnaste della società Raffaello Motto di Viareggio, hanno preso parte con la Nazionale di ritmica alla Aphrodite Cup, torneo internazionale disputato nel fine settimana a Atene.

Sicignano si è classificata terza nel concorso generale individuale della categoria Senior con una prestazione di notevole spessore tecnico e caratteriale che le è valsa 119,700 punti (32,550 al cerchio, 30,750 alla palla, 28,350 alle clavette e 28,050 al nastro), preceduta soltanto dalla bulgara Minevska (121,800) e dalla statunitense Grisnekas (121,250): seconda a metà gara, la campionessa della Motto è riuscita a mantenersi tra le prime tre, vanificando così la rimonta delle inseguitrici. Al bronzo nell’all-around si aggiungono i tre quarti posti nelle finali di specialità (palla, cerchio e nastro).

- Advertisement -

Vincitrice a novembre nel concorso generale alla Happy Cup di Gand (in Belgio), Sicignano ottiene così un altro rimarchevole risultato in campo internazionale che impreziosisce ancor di più un percorso già denso di soddisfazioni e medaglie. Sempre alla Aphrodite Cup, ma tra le Junior, Chiara Puosi ha centrato un ottimo ottavo posto nella finale del cerchio, per la quale si era qualificata con il terzo punteggio. Fondamentale, nella spedizione azzurra alla Aphrodite Cup, la presenza dell’allenatrice della Motto Francesca Cupisti.

Sofia Sicignano, Francesca Cupisti (allenatrice della Motto) e Chiara Puosi 

“Questa competizione, al di là dei risultati, doveva rappresentare per entrambe le nostre ginnaste un’opportunità di confronto e di crescita – analizza la direttrice tecnica della Motto Donatella Lazzeri –. Sofia, ormai, non ci stupisce più: negli ultimi 2-3 anni è migliorata vistosamente, sotto ogni aspetto. Oggi è una ginnasta matura, grazie agli insegnamenti e al sostegno di Francesca (Cupisti) che la segue in ogni appuntamento, e sa approcciare la gara con la tranquillità di chi è cosciente del proprio valore. Chiara ha ben figurato, dimostrando di poter competere ad alti livelli: questa esperienza tornerà utile, non solo a loro ma anche a tutte le nostre ginnaste, come avvenuto in passato con Chiara Vignolini”.  

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

ULTIMI ARTICOLI