19.9 C
Comune di Viareggio
mercoledì, Settembre 28, 2022

Emergenza incendi: Cia Toscana Nord lancia l’allarme sui rischi legati a terreni e boschi abbandonati

“Oltre 600 ettari di uliveto e non solo sono andati in fumo tra Masssarosa e Camaiore: le cause di questo disastro ambientale saranno individuate da chi deve fare le indagini, ma qualcosa appare già ben chiaro e conferma l’allarme che da tempo, come Cia Toscana Nord, lanciamo in merito allo stato di abbandono in cui versano le nostre aree boschive e agricole”. A dirlo è il presidente della Cia Toscana Nord, Luca Simoncini, che prosegue sottolineando come, da tempo, l’associazione che rappresenta abbia posto l’accento sulla forte necessità di una manutenzione costante e puntuale sia dei campi, sia dei boschi del territorio al fine di proteggerlo.

“L’incuria – prosegue Simoncini – rappresenta sicuramente il fattore principale dell’espandersi delle fiamme, quando queste si sviluppano in aree non opportunamente mantenute. In estati come quella che stiamo vivendo, poi, nella quale la prolungata siccità non fa che aggravare la situazione, rendendo il terreno perfetto per una rapida e disastrosa diffusione delle fiamme”.

Secondo Simoncini, quindi, “in questa delicata fase, nella quale i cambiamenti climatici ci pongono di fronte a sfide che necessitano risposte rapide e concrete, far sì che i terreni incolti e le aree boschive siano correttamente manutenute non è più rimandabile. Per questo è necessaria una politica nazionale e regionale tale da incentivare azioni in questo senso. Il nostro auspicio è che venga quanto prima aperto un serio dibattito, a più livelli, affinché non si debba più assistere a un dilagare delle fiamme che sia favorito, oltre che dai fattori climatici, anche dall’uomo che non si prende cura della sua terra”.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

ULTIMI ARTICOLI