21.1 C
Comune di Viareggio
martedì, Ottobre 4, 2022

La campagna di screening mammografico fa tappa all’ospedale

E’ tornato all’ospedale Versilia il mezzo mobile per lo screening mammografico. Fino alla fine di aprile, l’unità mammografica e l’ufficio mobile che si occuperà dell’accettazione e che funzionerà da sala di attesa, saranno presenti nel parcheggio principale dell’ospedale Versilia, a Lido di Camaiore. L’attività si svolgerà tutti i giorni dal lunedì al venerdì, dalle ore 8 alle 17. L’esame dura circa 10 di minuti e il mezzo mobile ha un sistema di sanificazione continua anti-contagio da Covid19. La programmazione degli appuntamenti riduce al minimo l’attesa tuttavia, per evitare assembramenti, si raccomanda alle donne che hanno ricevuto l’invito allo screening di portare con sé la lettera di invito, con il modulo sul retro possibilmente già compilato e firmato, e di recarsi all’appuntamento con 10 minuti di anticipo rispetto all’orario fissato.

Lo screening preventivo ha un’importanza fondamentale nell’intercettare tra le persone sane, coloro che potrebbero aver sviluppato un nodulo silente. Si raccomanda pertanto alle pazienti che, per qualsiasi motivo, avessero necessità di spostare la mammografia ad un’altra data, di comunicarlo il prima possibile (al massimo con due giorni di anticipo rispetto all’appuntamento) così da consentire ad un’altra donna di effettuare la mammografia al loro posto. Per disdire o riprogrammare un appuntamento telefonare allo 0584-6055524 (dal lunedì al venerdì in orario 11-13) o inviare una email a sovg@uslnordovest.toscana.it (specificando nome, cognome, data di nascita e un recapito telefonico dove essere ricontattati). Ogni anno gli screening mammografici consentono di curare per tempo persone con lesioni tumorali in fase iniziale. Nell’Asl Toscana nord ovest finora lo screening mammografico è stato offerto gratuitamente ogni 2 anni alle donne tra i 50 e i 69 anni. 

<Da quest’anno – dice la dottoressa Lidia Di Stefano, direttrice dell’unità operativa complessa Screening aziendale – la fascia di età degli inviti sarà estesa e comprenderà donne dai 45 ai 74 anni. L’arruolamento di tali donne avverrà gradualmente e ci auguriamo di riuscire ad invitare il maggior numero possibile di donne, anche grazie al ricorso all’unità mobile per lo screening mammografico, che consente di accrescere il numero delle mammografie erogabili in aggiunta a quelle eseguite nei reparti di radiologia>.

Il camper mammografico sarà successivamente spostato anche negli altri ambiti territoriali di competenza dell’Asl, seguendo una puntuale pianificazione delle attività che tiene conto della necessità di garantire un numero maggiore di esami da offrire alla popolazione target per lo screening mammografico.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

ULTIMI ARTICOLI