14.6 C
Comune di Viareggio
mercoledì, Aprile 17, 2024

Mestieri d’Arte: i segreti del Carnevale e le antiche tecniche di tessitura. Il Museo si arricchisce di un telaio

L’antica arte della tessitura in Alta Versilia e un laboratorio in cui nascono maschere, carri e giganti di cartapesta, in cui tutto l’anno si respira l’aria del Carnevale di Viareggio. Sono due degli appuntamenti nel programma delle Giornate Europee dei Mestieri d’Arte, la manifestazione nata in Francia e promossa dall’Institut National des Metiers d’Art di Parigi, che in Toscana viene organizzata da oggi 2 aprile al 7 aprile da Artex in collaborazione con Unicoop Firenze grazie al supporto del World Crafts Council Europe e del progetto Crafting the Future, co-finanziato dalla Commissione Europea.

“Penelope va al Museo” è l’iniziativa che si svolgerà al Museo del Lavoro e delle Tradizioni Popolari della Versilia Storica a Seravezza che si arricchisce di una nuova testimonianza del passato, ovvero un telaio che contribuisce così ad arricchire una delle stanze dell’esposizione permanente nel Palazzo Mediceo.

- Advertisement -

Un’occasione preziosa per far conoscere l’arte della tessitura è infatti in programma sabato 6 aprile: dalle ore 16 alle 19 saranno in programma visite guidate gratuite, finalizzate a scoprire e riscoprire il nostro passato, con il valore aggiunto di questo nuovo strumento attorno al quale hanno lavorato nel tempo mani pazienti, realizzando lavori che sono stati delle vere e proprie opere d’arte.

In occasione di questa iniziativa in programma a livello europeo, sarà infatti inaugurato il grande telaio in legno a quattro licci per tessitura a mano, realizzato negli anni ’80 e donato al Museo da Renza Fornari che lo ha utilizzato fino a qualche anno fa, per tessere principalmente tela di cotone e lino.

Un dono prezioso per il quale va un particolare ringraziamento agli esperti Loredana Barsanti, Teresa Barsi e Antonio Giannecchini che hanno affiancato il personale del Museo nell’assemblaggio del telaio, allestito in una delle sale del Museo, grazie anche al supporto di Sabrina Mattei di CNA Toscana. La Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media impresa di Lucca (CNA), sostiene infatti questo progetto di recupero e promozione della tessitura.

Sarà dunque l’occasione per fare un salto indietro nel tempo, alla scoperta degli strumenti utilizzati in passato per filare e tessere, e grazie alla presenza delle “tessandore” Loredana e Teresa, i partecipanti avranno la preziosa opportunità di sedersi al telaio e sperimentare la lavorazione, contribuendo così alla realizzazione del primo tessuto ad opera del Museo del Lavoro e delle Tradizioni Popolari della Versilia Storica.

Per partecipare è necessaria la prenotazione, scrivendo una email all’indirizzo museo@terremedicee.it, chiamando il numero 0584 756046 o, ancora, inviando un messaggio WhatsApp al numero 338 5741081.

L’altro appuntamento si svolgerà nella bottega di Marzia Etna, maestra carrista del Carnevale di Viareggio, una delle poche donne che continuano la tradizione di questo mestiere, la quale aprirà il proprio atelier nella Cittadella del Carnevale di Viareggio, per mostrare al pubblico le proprie creazioni e i segreti delle lavorazioni.

Marzia Etna, all’attività di carrista da molti anni affianca quella di decoratrice e nel laboratorio che si trova alla Cittadella del Carnevale di Viareggio, realizza maschere e decorazioni in cartapesta e in altri materiali. Grazie alle sue abilità nelle tecniche di modellazione e decorazione la maestra artigiana esegue pezzi unici, sculture, pitture, articoli da regalo e arredi per abitazioni, locali pubblici e privati. In occasione delle Giornate Europee dei Mestieri d’Arte, sarà possibile visitare il suo laboratorio ed ammirare la mascherata “Camaleontici…” che ha sfilato durante l’ultimo Carnevale di Viareggio.

La Maestra Artigiana presenterà le sue creazioni, che vengono realizzate nel rispetto delle tecniche della tradizione della lavorazione della cartapesta a Viareggio e terrà un laboratorio sulla tecnica del calco nei giorni 3 e 4 aprile. Disponibile ad ospitare gruppi fino ad un massimo di 10 persone, le visite durano 45 minuti, prenotazioni tel 333 648 9293. Le visite e i laboratori sono gratuiti.

Related Articles

ULTIMI ARTICOLI