20.2 C
Comune di Viareggio
mercoledì, Ottobre 5, 2022

Pasqua, torna l’iniziativa di solidarietà dello chef stellato Giuseppe Mancino: 570 pranzi per i bisognosi. Quest’anno la consegna anche ai profughi ucraini

Cinquecentosettanta pasti che verranno consegnati a persone indigenti domenica prossima, 17 aprile, per il pranzo di Pasqua. Un modo concreto di essere vicino alla gente in questo momento di particolare difficoltà dovuto alla pandemia e anche alla guerra. Per il terzo anno Giuseppe Mancino, chef doppiamente stellato Michelin del ristorante gourmet “Il Piccolo Principe” del Grand Hotel Principe di Piemonte è l’ideatore di questa bella iniziativa che vede il coinvolgimento della Caritas, delle associazioni di volontariato e delle amministrazioni comunali di quattro comuni versiliesi: Viareggio, Massarosa, Camaiore e Forte dei Marmi.

Si tratta ormai di un appuntamento fisso sia per la Pasqua che per Natale, un modo concreto per essere vicino a chi ha bisogno. Mancino con la sua brigata di cucina de “Il Piccolo Principe” preparerà un menu gustoso e ricco: come antipasto un tortino di piselli con ricotta e pomodorino, come primo piatto lasagne al ragù bianco di vitello, per secondo piatto arrosto di manzo con patate e funghi. Due i dessert: il budino al cioccolato e la tradizionale colomba pasquale.

I 570 pasti gratuiti saranno così suddivisi: 150 distribuiti da Misericordia e amministrazione comunale nel territorio di Forte dei Marmi, 130 distribuiti dalla Misericordia nei territori di Camaiore e Lido, 44 consegnati dalla Caritas, dal Comune di Massarosa e dalla Croce Verde a Stiava, 34 da Caritas, Croce Verde e amministrazione comunale a Massarosa capoluogo, 216 pasti pasquali saranno distribuiti a Viareggio e oltre a questi altri 40 saranno consegnati alla mensa dei poveri sempre di Viareggio.

Per la prima volta i pasti pasquali saranno distribuiti anche ai profughi ucraini fuggiti dal loro Paese a causa di una guerra che colpisce la coscienza di tutti. La distribuzione avverrà dalle 11 in poi del mattino di Pasqua all’esterno del Grand Hotel Principe di Piemonte dove ci saranno i mezzi delle associazioni che provvederanno alla consegna. Il responsabile dell’iniziativa per la Caritas di Viareggio è Carlo Ambrosini.

L’iniziativa venne proposta per la prima volta nella primavera del 2020 in pieno lockdown causato dalla prima ondata della pandemia. È stato poi ripetuto negli anni, sia a Natale che a Pasqua, ed è stato sempre un grande successo, con meritati riconoscimenti unanimi che sono arrivati da ogni parte. Il menu da asporto quest’anno è ancora più gustoso e vuol far trascorrere una giornata più serena a chi ha bisogno.

“Questa iniziativa – spiega chef Giuseppe Mancino – gratifica molto la proprietà del Grand Hotel Principe di Piemonte, il sottoscritto e tutti i miei collaboratori. Constatare la felicità degli operatori che aiutano chi soffre con la distribuzione e quella di coloro che hanno difficoltà per mangiare consolida il nostro spirito di vicinanza verso chi è meno fortunato e ci rende molto felici. Questo deve essere un segnale per tutti: aiutare chi ha bisogno è importante e gratificante e noi non ci fermeremo qui. Continueremo con entusiasmo perché è giusto donare”.

“Ringrazio a nome della Misericordia tutta lo Chef Mancino e la proprietà del Principe di Piemonte Stefano Plotegher per la solidarietà dimostrata verso la collettività e per il supporto all’associazione – ha dichiarato Ilaria Pellegrini, governatrice della Misericordia di Forte dei Marmi – . Questa nuova donazione è per la Misericordia un’importante aiuto nell’opera di sostegno e vicinanza alle famiglie bisognose che svolgiamo quotidianamente, e che con l’arrivo della Pasqua vuole essere ancora più incisiva per regalare un po’ di serenità e calore a chi sta vivendo un periodo difficile”.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

ULTIMI ARTICOLI