26 C
Comune di Viareggio
venerdì, Giugno 21, 2024

Ricordati Pietro Nieri ed Enrico Paolini. Cerimonia con la Lega Maestri d’ascia e calafati”

Il 16 maggio 1921 il calafato Pietro Nieri e il marinaio Enrico Paolini vennero uccisi da una squadra di fascisti nel corso di uno scontro con coloro che la pensavano diversamente: scontro che avvenne in piazza Grande, l’area che oggi ospita sia il Municipio di Viareggio che un parcheggio macchine. Ciò in seguito ad un antefatto avvenuto il precedente 2 maggio quando una squadraccia di camice nere assaltò l’allora sede della “Lega Maestri d’ascia e calafati” fortunatamente semi vuota, devastandola e portando via la bandiera dell’Associazione.

Ovviamente il 4 maggio ne fu richiesta la restituzione, ma il gerarca Carlo Scorza – responsabile del fascio nella zona – rispose sdegnosamente che era stata distrutta (bruciata?). Conseguentemente fra le due parti fu deciso di incontrarsi pacificamente nella piazza grande, allora un rettangolo sterrato che si affacciava sul canale Burlamacca. E’ come non è che dopo un feroce scambio di invettive da parte dei fascisti furono esplosi due colpi di pistola che raggiunsero mortalmente sia il calafato che il marinaio. Quindi ci fu un fuggi fuggi generale con in terra due corpi esanimi.

- Advertisement -

Ebbene, sabato mattina 14 maggio, come accade tradizionalmente ogni anno dalla Liberazione, proprio davanti alla casa municipale si è svolta una semplice ma sentita cerimonia per ricordare appunto i due giovani, ancora e sempre organizzata dalla “Lega Maestri d’ascia e calafati”. Erano presenti tutti gli attuali soci e, in rappresentanza del Comune, il consigliere Davide Zappelli.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

ULTIMI ARTICOLI