17.3 C
Comune di Viareggio
giovedì, Ottobre 6, 2022

Camaiore ricorda sei personaggi di spicco dello sport cittadino intitolando loro gli impianti del territorio

L’amministrazione comunale di Camaiore ha recentemente deliberato l’intitolazione di alcuni centri sportivi ed aggregativi del territorio a personaggi illustri e di spicco della storia dello sport locale, una decisione dall’importante valore simbolico per le future generazioni. “Ci sono persone che lasciano un segno in una comunità – afferma l’amministrazione – , attraverso il ricordo del servizio e della dedizione spesi negli ambiti in cui hanno operato per tutta la vita. Veri e propri punti di riferimento che è giusto omaggiare perché rappresentano un esempio da seguire e tramandano valori di cui far tesoro”.

A Dario D’Alessandro verrà intitolata la Piscina Comunale di Camaiore. Il giovane sportivo, tragicamente scomparso la notte di Natale del 2019 all’età di 16 anni, è stato campione di nuoto pinnato nelle distanze di 50 apnea e 50, 100 e 200 monopinna, arrivando a disputare i Campionati Mondiali Giovanili a Sharm-El-Sheik, occasione in cui fece registrare, con il suo decimo posto, la migliore prestazione a livello giovanile. Nonostante la carriera stesse decollando, Dario era sempre rimato legato alla sua associazione sportiva, la KSC Camaiore (che, dopo la sua scomparsa, ha preso il nome di DDS Dario D’Alessandro Sporting Camaiore), per cui collaborava come istruttore, specialmente per i ragazzi disabili nei confronti dei quali dimostrava capacità ed empatia. D’ora in poi la piscina in cui Dario fece le prime bracciate porterà orgogliosamente il suo nome.

A Bruno Matteucci e Paolo Maggi, invece, sarà intitolato il Campo Sportivo Le Pianore di Capezzano. Due amici appassionati di calcio, ricordati da tutti come veri esempi di volontariato, dedizione e passione, che nel 1959 fondarono il C.G.C. Capezzano Pianore, ricoprendone, negli anni, le cariche di presidente e vicepresidente. Paolo Maggi fu inoltre insignito della medaglia d’oro da parte della Figc Dilettanti. Entrambi tifosi dell’Inter (tant’è che la prima maglia del Capezzano fu proprio nerazzurra), rimasero fino alla fine presenti al campo sportivo, tifando per i loro ragazzi e per la loro squadra, che avevano fatto nascere e crescere.

Il Centro Sportivo Tori-Atletica di Camaiore porterà i nomi di Dante Masini e Dagoberto Pelli. Dante Masini è stato per tantissimi anni un punto di riferimento dell’atletica leggera camaiorese, facendosi promotore della costruzione di uno degli impianti aggregativi (quello, appunto, di atletica) che ancora oggi raggruppa tanti sportivi del territorio. Dagoberto Pelli, conosciuto dai più come “il Professore”, è stato uno storico allenatore dell’Associazione di Atletica e amato insegnante di educazione fisica alle scuole medie Pistelli di Camaiore, nonché coordinatore provinciale di tutti i docenti della materia. Esperto conoscitore della disciplina della marcia (per cui scrisse anche un trattato, stabilendone nuove regole motorie), fu nominato Cavaliere Ordine al Merito della Repubblica Italiana nel 1994. Due figure che tanto si sono spese per aumentare livello e risalto dello sport camaiorese in campo locale e nazionale.

Altro protagonista della storia sportiva camaiorese è Francesco “Cecco” Santini, a cui verrà intitolato il patio di BussolaDomani a Lido. Tra i fondatori del Gran Premio Città di Camaiore, ricoprì anche la carica di direttore sportivo del Camaiore Calcio e rimase per anni tra i protagonisti degli eventi sportivi del territorio. Un impegno in prima linea per la comunità che sfociò anche nell’esperienza politica da consigliere comunale come capogruppo del Partito Comunista Italiano. Una vita dedicata allo sport e al servizio della collettività che merita di essere omaggiata.

Sarà effettiva anche l’intitolazione del campo sportivo in località Sterpi a Bruno Morescalchi, storica colonna dell’ASD Camaiore Calcio, dapprima come calciatore nel ruolo di ala sinistra poi come allenatore del settore giovanile. Una figura che ha vissuto lo spirito dello sport con grande enfasi ed impegno costante, istruendo al mondo del calcio centinaia di giovani camaioresi che oggi lo ricordano con grandissimo affetto e riconoscenza. Il campo di Sterpi continuerà ad accogliere calciatori in erba nel segno del suo ricordo.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

ULTIMI ARTICOLI