34 C
Comune di Viareggio
venerdì, Luglio 19, 2024

“Il silenzio. Luogo di cambiamento”: la filosofa Emanuela Mancino alla rassegna “Donna Anima Corpo”

L’immensità come spazio intimo che diventa luogo di trasformazione per affrontare il futuro: è il tema che sarà affrontato durante la seconda serata della rassegna culturale ‘Donna Anima e Corpo’ del biscottificio Dogliani di Carrara, organizzata in collaborazione con il festival con-vivere. L’appuntamento, il secondo della manifestazione, è in programma  venerdì 12 luglio con inizio alle ore 21.15 si intitola ‘Il silenzio. Luogo di cambiamento’, protagonista Emanuela Mancino, docente di Filosofia dell’educazione alla Milano-Bicocca e responsabile scientifica dell’Accademia del Silenzio, che dialogherà con Marta Matteini. La serata sarà arricchita dalla performance musicale della violinista Benedetta Mignani. Un’anteprima dei temi che saranno poi affrontati dal festival con-vivere in programma dal 5 all’8 settembre a Carrara, giunto alla XIX edizione e dedicato quest’anno al tema del “Cambiamento”, con la consulenza scientifica di Mauro Ceruti.

Emanuela Mancino insegna Filosofia dell’educazione e Pedagogia della comunicazione presso l’Università degli Studi di Milano-Bicocca. Ha ideato il Laboratorio di Filosofia e Pedagogia del Cinema e il gruppo di ricerca Trame Educative, che dirige, insieme alla Scuola di Autobiografia presso la Casa della Cultura di Milano. È direttrice scientifica, dal 2024, del percorso Graphein-Società di Pedagogia e Didattica della scrittura presso il progetto “Scrivere a Ceglie”. È parte del Comitato culturale della Casa della Cultura di Milano. Ha creato e dirige la Scuola di Sguardo, Bellezza e Scrittura presso il Convento dei Cappuccini di Monterosso. È membro del Comitato etico della Fondazione Veronesi. Autrice di numerosi articoli e saggi, tra gli ultimi: Lì, dove ci incontriamo. Appunti per una pedagogia dell’imprevisto (2020); Guardare (2020); Il filo nascosto. Gli abiti come parole del nostro discorso col mondo (2021); I passi delle donne (2021,); Educazione e neoliberismi. Pratiche per una comune umanità (2022, con M. Rizzo); Capi delicati (2024).

- Advertisement -

La rassegna Donna Anima e Corpo è organizzata con il patrocinio della Regione Toscana, del Comune di Carrara e La Toscana delle donne. Gode inoltre del contributo di Fondazione Cassa di Risparmio di Carrara, Nautica Srl, Apuana Ambiente, Nte Marmi e Sagevan. Tre incontri, nei venerdì di luglio, con ingresso libero fino a esaurimento posti, che andranno a toccare principalmente il tema dell’immensità insieme a scrittori, psicologi, filosofi, psicoanalisti e artisti. 

Related Articles

ULTIMI ARTICOLI