14.6 C
Comune di Viareggio
mercoledì, Aprile 17, 2024

Massa-Carrara: nasce sotto il segno della parità di genere il nuovo consiglio provinciale

Per la prima volta nella storia del consiglio provinciale di Massa-Carrara la nuova assise di Palazzo Ducale uscita dalle elezioni del 17 marzo 2024 registra una assoluta parità di genere: 5 consigliere femmine (tutte nel Centro sinistra) e 5 maschi ( centrodestra e riformisti). Del consiglio fa poi parte di diritto il presidente della Provincia, Gianni Lorenzetti, eletto nel 2021, che resta in carica per quattro anni, a differenza del consiglio (2 anni)

Ricordiamo che si tratta di elezioni di secondo livello il cui corpo elettorale è formato dai sindaci e dai consiglieri comunali del territorio (244), anche se questa potrebbe essere l’ultima tornata a svolgersi in questo modo, vista la proposta di riforma i discussione in commissione al senato che prevede, tra l’altro, il ritorno all’elezione con voto popolare.

- Advertisement -

La tornata elettorale ha visto l’attribuzione di 5 seggi alla lista Centro Sinistra per Massa-Carrara, 4 seggi alla lista Cambiamo Massa-Carrara e 1 seggio alla lista Massa Carrara Riformista. Nessun seggio per la lista Italia Viva – Civici per Massa-Carrara

Affluenza record

Ha votato il 96,31 % degli aventi diritto (235 su 244), percentuale che supera il precedente record (94,28 del 2021) e che risulta così suddivisa secondo le cinque fasce di appartenenza (ricordiamo che l’elettorato è diviso a seconda dell’indice di ponderazione, avendo il voto, per l’appunto, un peso diverso a seconda della fascia di appartenenza):

  • Fascia A (comuni fino a 3000 abitanti) scheda azzurra (Bagnone, Casola in Lunigiana, Comano, Filattiera, Mulazzo, Podenzana, Tresana, Zeri) 93,18%
  • Fascia B (comuni da 3001 fino a 5000 abitanti) scheda arancione (Fosdinovo, Licciana Nardi, Villafranca in Lunigiana) 94,73%
  • Fascia C (comuni da 5001 fino a 10000 abitanti) scheda grigia (Fivizzano, Pontremoli) 100%
  • Fascia D (comuni da 10001 fino a 30000 abitanti) scheda rossa (Aulla, Montignoso) 100%
  • Fascia E (comuni da 30001 fino a 100000 abitanti) scheda verde (Carrara, Massa) 98,27%.

Altissimo anche il numero dei voti validi (234, 1 nulla e per la prima volta 0 schede bianche)

I risultati

Vediamo di seguito i risultati di ogni singola lista dopoché l’ufficio elettorale ha applicato gli indici di ponderazione:

  • Centrosinistra per Massa-Carrara 41.081 voti ponderati 5 seggi.

Consigliere elette in ordine di numero di preferenze: Dina Dell’Ertole, Maria Grazia Tortoriello, Benedetta Muracchioli, Eleonora Petracci, Marzia Butteri

  • Cambiamo Massa-Carrara 37.768 voti ponderati, 4 seggi

Consiglieri eletti in ordine di preferenza: Omar Tognini, Alberto Tarabella, Loris Bernard, Bruno Tenerani.

  • Massa Carrara Riformista 15.292  voti ponderati,  1 seggio

Consigliere eletto Alfredo Camera

  • Italia Viva – Civici per Massa Carrara 2852 voti ponderati, 0 seggi.

Come nella tornata elettorale del 2021, il consigliere eletto più votato è stato Omar Tognini (Cambiamo Massa-Carrara) con 9.035 voti ponderati, seguito da: Alfredo Camera (Massa-Carrara Riformista) 8.178 voti ponderati, Alberto Tarabella (Cambiamo Massa-Carrara, con 7848 voti ponderati e da Dina Dell’Ertole, Centro sinistra Massa-Carrara con 7564 voti ponderati.

Related Articles

ULTIMI ARTICOLI