15.6 C
Comune di Viareggio
venerdì, Settembre 30, 2022

Un giro d’Italia nei calici. In vetrina settanta cantine d’eccellenza a “Vini d’Autore”

Si terrà domenica 22 e lunedì 23 maggio l’VIII edizione di Vini d’Autore Terre d’Italia, evento degustazione con banchi di assaggio presieduti dai produttori o dai loro più stretti collaboratori che animerà con vini eccellenti gli spazi dell’Hotel Una Esperience di Lido di Camaiore.

Da nord al sud del Paese, passando anche per le isole, saranno 70 le cantine partecipanti; 70 vignaioli, con circa 400 referenze, pronti ad accogliere winelovers, stampa ed operatori per una kermesse indimenticabile. Si potranno assaggiare e conoscere più da vicino le produzioni di realtà importanti provenienti dalla Campania, dall’Emilia Romagna, dal Friuli Venezia Giulia, dal Lazio, dalla Liguria, dalla Lombardia, dalle Marche, dal Piemonte, dalla Sardegna, dalla Sicilia, dalla Toscana, dal Trentino Alto Adige e dal Veneto.

Il lunedì sarà una giornata ancora più speciale, dedicata non solo alle annate in commercio ma anche alle preziose vecchie annate: alcuni produttori, infatti, presenteranno vendemmie meno recenti, per un viaggio alla scoperta di vini che con lo scorrere del tempo si arricchiscono di fascino e vigore.

I protagonisti saranno Baracchi dalla Toscana (Cortona), Barone Pizzini dalla Lombardia (Franciacorta), Bel Colle dal Piemonte (Langhe), Bricco Maiolica dal Piemonte (Langhe), Bulichella dalla Toscana (Val di Cornia), Ca’ dei Frati dalla Lombardia (Lugana), Ca’ di Frara dalla Lombardia (Oltrepò Pavese), Cantina della Volta dall’Emilia (Sorbara), Cantina di Carpi e Sorbara dall’Emilia (Sorbara), Cantina Produttori San Michele Appiano dall’Alto Adige, Casale del Giglio dal Lazio, Castello di Neive dal Piemonte (Langhe), Castello di Volpaia dalla Toscana (Chianti Classico e Maremma), Cesani dalla Toscana (San Gimignano), Colle di Bordocheo dalla Toscana (Colline Lucchesi), Colterenzio – Schreckbichl dall’Alto Adige, Conte Vistarino dalla Lombardia (Oltrepò Pavese), Contini dalla Sardegna (Oristano), Ettore Germano dal Piemonte (Langhe), Fattoria dei Barbi dalla Toscana (Montalcino), Fattoria della Aiola dalla Toscana (Chianti Classico), Fattoria di Montechiari dalla Toscana (Montecarlo), Firriato dalla Sicilia, Forlini Cappellini dalla Liguria (Cinque Terre), Frecciarossa dalla Lombardia (Oltrepò Pavese), Garesio dal Piemonte (Langhe e Monferrato), Hartmann Donà dall’Alto Adige, I Cavallini dalla Toscana (Maremma), Il Calepino dalla Lombardia (Valcalepio), Il Palagione dalla Toscana (San Gimignano), Kellerei St Pauls dall’Alto Adige, La Bellanotte dal Friuli Venezia Giulia (Isonzo e Collio), La Pietra del Focolare dalla Liguria (Colli di Luni), La Sala del Torriano dalla Toscana (Chianti Classico), Lis Neris dal Friuli Venezia Giulia (Isonzo), Manincor dall’Alto Adige (Terlano e Lago di Caldaro), Marcarini dal Piemonte (Langhe), Maurizio Alongi dalla Toscana (Chianti Classico), Monchiero dal Piemonte (Langhe), Mora & Memo dalla Sardegna, Muri-Gries Tenuta Cantina Convento dall’Alto Adige, Nals Margreid dall’Alto Adige, Pagani de Marchi dalla Toscana (Val di Cecina), Paltrinieri dall’Emilia (Sorbara), Pantaleone dalle Marche (Colli ascolani), Petrolo dalla Toscana (Valdarno aretino), Picchioni Andrea dalla Lombardia (Oltrepò Pavese), Pievalta dalle Marche (Jesi), Podere Il Castellaccio dalla Toscana (Bolgheri), Roagna dal Piemonte (Langhe), San Leonardo dal Trentino, Scuropasso dalla Lombardia (Oltrepò Pavese), Tenuta Le Colonne/Tenuta Meraviglia dalla Toscana (Bolgheri), Tenuta Mariani dalla Toscana (Versilia), Tenuta Monteti dalla Toscana (Capalbio), Tenuta Sant’Antonio dal Veneto (Valpolicella e Soave), Tenute Cisa Asinari dei Marchesi di Gresy dal Piemonte (Langhe), Terre Nere Campigli Vallone dalla Toscana (Montalcino), Terreno dalla Toscana (Chianti Classico), Francesco Tornatore dalla Sicilia (Etna), Traerte dalla Campania (Irpinia), Valle del Sole dalla Toscana (Collline Lucchesi), Vallepicciola dalla Toscana (Chianti Classico), Villa Saletta dalla Toscana (Colline pisane), Vivera dalla Sicilia (Etna), Zorzettig dal Friuli Venezia Giulia.

Per coloro che domenica e lunedì vorranno fare un break tra un calice e l’altro, nella sala ristorante dell’Una Hotel sarà possibile godere di alcuni piatti estivi e gustosi. Dalle ore 12,30 alle 18: insalate composte, poke di riso venere (riso venere, avocado, salmone affumicato, zenzero marinato, cipolla rossa in agrodolce, scaglie di mandorle tostate), Buddha Bowl (quinoa mista, barbabietola rossa, fagiolini, verde di zucchine, semi di sesamo, noci, succo di limone e salsa alla soia), panini assortiti, manzo affumicato, pecorino Pienza, crema carciofi, noci e riduzione al Chianti, caponata di verdure, stracciatella di burrata, mandorle e olio al basilico, salmone marinato agli agrumi, maionese al pepe rosa e rucola. Dalle 13 alle 14,30: trofiette con carciofi, guanciale amatriciano e fonduta di pecorino romano. Dalle 16 alle 17: cartoccio di mare ( bocconcini di baccalà, calamari) con patate chips. Il biglietto di ingresso non comprende la parte food.

La manifestazione è ideata ed organizzata dal gruppo che dal 1999 dà forma e sostanza alla testata enogastronomica on line L’AcquaBuona.it specializzata nell’informazione e nell’approfondimento su enogastronomia e agroalimentare di qualità. Un gruppo che è anche ideatore ed organizzatore, da quattordici anni, di Terre di Toscana, una tra le più importanti manifestazioni a livello nazionale dedicate al vino toscano, dove ogni anno prendono parte 130 produttori ed oltre 3000 visitatori tra giornalisti, buyer, ristoratori, enotecari, distributori, sommelier ed appassionati. Vini d’Autore Terre d’Italia si avvale del Patrocinio del Comune di Camaiore.

Questi gli orari: domenica dalle 11.30 fino alle 19 e lunedì dalle 11.30 fino alle 18.30. Ingresso: 25 euro (l’ingresso dà diritto a degustare tutti i vini presenti).

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

ULTIMI ARTICOLI