21.1 C
Comune di Viareggio
martedì, Ottobre 4, 2022

Al lavoro per la pace: le iniziative promosse per la Festa dei Lavoratori. Cerimonie, comizi, film e il concertone gratuito con Max Gazzè

“Al lavoro per la pace” è il tema delle celebrazioni della Festa dei Lavoratori 2022 organizzate dai sindacati confederali Cgil, Cisl e Uil. Molte le manifestazioni sul territorio, mentre i tre segretari generali nazionali – Maurizio Landini (Cgil), Luigi Sbarra (Cisl) e Pierpaolo Bombardieri (Uil) – saliranno sul palco in piazza San Francesco ad Assisi.

In  Versilia gli appuntamenti un programma domenica 1° maggio sono due, come di consueto uno nel centro di Seravezza e l’altro nel Comune di Massarosa. A Seravezza il concentramento è fissato alle 9,30 in via Campana; seguirà un corteo per le vie cittadine accompagnato dalla Filarmonica di Riomagno, con sosta al Cro di Riomagno e la deposizione di una corona al monumento ai Caduti sul lavoro e al cippo di Vasco Zappelli. La conclusione della manifestazione sarà in piazza Carducci, dove sono previsti i saluti delle amministrazioni comunali di Seravezza, Pietrasanta, Stazzema e Forte dei Marmi, ed il comizio del segretario regionale della Cgil, Claudio Guggiari. A Stiava, invece, il concentramento è fissato in piazza Cosci alle 10,30, poi il corteo sfilerà per le vie del paese e sarà deposta una corona al monumento ai caduti. Infine, a Villa Gori ci saranno il saluto dell’amministrazione comunale di Massarosa e il comizio di un dirigente sindacale Cgil-Cisl-Uil.

Un’altra manifestazione per la Festa dei Lavoratori è stata promossa dall’amministrazione comunale di Forte dei Marmi. Alle 8,50 ci sarà il ritrovo in via Spinetti di tutte le delegazioni e associazioni militari, civili e religiose; poi sarà deposta una corona presso il monumento dedicato ai “Lavoratori del mare“.

A Minazzana, frazione di Seravezza, la festa inizia stasera con il primo appuntamento della rassegna “Interscambi”, promossa dalla locale Pubblica Assistenza. Si tratta di un ciclo di proiezioni di film del cinema europeo d’autore contemporaneo, con lo scopo di “stimolare una riflessione su quelle svolte che portano a cambiamenti, a volte radicali, di vita, attraverso l’incontro con nuove realtà e soprattutto con l’altro. Confrontarsi, cercare di capire, mettersi nei panni dell’altro per approdare ad un rinnovato concetto di solidarietà come antidoto ai conflitti. Questi i temi del ciclo, che sono affrontati muovendosi in magico equilibrio tra leggerezza e commozione, malinconia e dolcezza, intimismo e radiografia sociale”.  Stasera sarà proiettato “Pride” (UK, 2014) di Matthew Warchus. “Il tema generale – spiegano gli organizzatori – si lega qui a doppio filo con quello del mondo del lavoro, raccontando di due entità, in apparenza lontanissime tra loro, che si sono ritrovate a lottare dalla stessa parte in nome della dignità umana, portando alla nascita del movimento LGSM (Lesbiche e Gay per i Minatori)”. Le proiezioni si tengono nei locali della Pubblica Assistenza, con inizio alle 19 con l’aperitivo a buffet (ingresso a offerta libera). Domani è in programma alle 10 una Santa Messa in suffragio dei morti sul lavoro; poi, alle 12, aprono le cucine per il pranzo, mentre nel pomeriggio si saranno musica, balli e intrattenimenti vari. Infine, sarà possibile visitare la mostra fotografica “Istanti apuani” della biologa Paola Fazzi che si occupa di tutela della fauna; sono esposti una ventina di scatti a colori di paesaggi e fauna delle Apuane, la mostra resta aperta fino alla fine di settembre (www.paolafazzi.it).

Tornando alle manifestazioni promosse da Cgil, Cisl e Uil, ecco gli altri appuntamenti in provincia di Lucca: a  Castelnuovo di Garfagnana cerimonia alle 11 presso il Monumento ai Caduti sul Lavoro in piazza della Repubblica e comizio conclusivo; a Bolognana alle 10,45 arrivo della Staffetta podistica del Gruppo Fratres Donatori di Sangue, alle 11 preghiera e benedizione del monumento ai Caduti sul Lavoro, alle 11,30 intervento delle autorità e comizio; a Gorfigliano alle 10,30 deposizione di una corona, comizio e infine Santa Messa; a Camporgiano alle 11 Santa Messa, cui seguiranno sfilata, concerto della banda musicale e comizio.

Max Gazzè è il protagonista del concertone di Capannori

Ma sicuramente l’appuntamento clou è il tradizionale concertone gratuito del 1° Maggio che richiama in piazza Aldo Moro a Capannori migliaia di spettatori e che torna dopo due anni di stop a causa della pandemia. Il programma prevede alle 16 l’esibizione degli ANIMEniacs Corp, mentre alle 17 sarà il turno di Riki e alle 18,15 di Folcast; alle 18,30 spazio a Max Gazzè. Il concerto offre “una proposta musicale di qualità variegata e adatta a tutte le età e ai vari gusti musicali – si legge sul sito del Comune di Capannori – . Insieme a Max Gazzè, vero big della scena musicale nazionale  che vanta una lunga e fortunata carriera, ci saranno artisti  più giovani ma già di successo come Riki e Folcast e il noto e apprezzato gruppo ‘ANIMEniacs Corp’ che proporrà un fantastico e originale viaggio musicale ispirato ai capolavori Disney adatto a tutta la famiglia. Accanto alla musica e al divertimento non mancherà un momento di riflessione sui temi del lavoro in un momento non certo facile,  grazie alla presenza delle organizzazioni sindacali”.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

ULTIMI ARTICOLI