14.2 C
Comune di Viareggio
mercoledì, Ottobre 5, 2022

Tre milioni di contributi per progetti di sviluppo sostenibile. L’elenco degli esiti del bando della Fondazione CRL

Avanti tutta sui temi della sostenibilità e della transizione ecologica. Sono stati assegnati ben 3 milioni di contributi a valere sul bando triennale “Sviluppo sostenibile” della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca che andranno a sostenere anche 10 progetti, variegati per entità e contenuti, nell’area della Versilia.

Proprio l’estate ‘rovente’ che stiamo per lasciarci alle spalle non lascia alcun dubbio (se mai ce ne fossero stati): le soluzioni alle problematiche del climat change, della sostenibilità e dell’ecologia non sono più rimandabili. Per questo la Fondazione, che – non a caso – dal 6 al 9 ottobre sarà promotrice dell’attesissima prima edizione Festival Pianeta Terra a Lucca, ha accelerato da tempo su questi temi proponendo da ultimo un bando innovativo interamente dedicato a soggetti che operano nell’ambito della tutela, della valorizzazione e dell’educazione ambientale, per promuovere uno sviluppo armonico e sostenibile del territorio.  

I contributi assegnati consentiranno alla Fondazione Festival Pucciniano di dar vita ad un progetto culturale nel segno della sostenibilità, la cooperativa sociale Energie e risorse porterà avanti il percorso di valorizzazione e recupero del Parco urbano ‘La Fenice’ a Viareggio, l’Istituto ‘Galilei – Artiglio ‘ di Viareggio realizzerà un progetto che prevede di ‘utilizzare’ il lago di Massaciuccoli come laboratorio, monitorandone lo stato di salute a più livelli, la cooperativa sociale Il Girasole di Lido di Camaiore darà vita un programma per lo sviluppo e diffusione di nuovi modelli energetici basati sull’autoproduzione e autoconsumo di energia da fonti rinnovabili, solo per citarne alcuni.

Ma grande è l’attenzione anche alle più concrete e attuali problematiche di cura e difesa del territorio: di qui il sostegno alla realizzazione di una nuova vasca antincendio boschivo a Camaiore, nella frazione di Valpromaro, o il contributo al Comune di Pietrasanta per uno studio sulla qualità delle acque superficiali e di sottosuolo dell’area Nord-Occidentale di Marina di Pietrasanta, al fine di determinare le cause dei superamenti rilevati negli ultimi periodi.

“Tante idee per invertire la rotta – commenta la Fondazione – . Il momento è adesso, e non c’è tempo da perdere”.

L’elenco completo delle richieste accolte è disponibile sul sito www.fondazionecarilucca.it

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

ULTIMI ARTICOLI