8.9 C
Comune di Viareggio
mercoledì, Febbraio 21, 2024

Ampliamento della piscina comunale, via libera alla variante urbanistica. Previsti tribune e spazio ristoro

La piscina comunale di Querceta potrebbe essere ampliata grazie alla realizzazione di un’area per il pubblico e intanto è on line l’avviso per la raccolta delle manifestazioni di interesse, un passo propedeutico alla gara di affidamento della gestione.

Nel corso dell’ultima seduta di giunta, è stata approvata la proposta avanzata dall’assessore all’urbanistica Adamo Bernardi e dal consigliere delegato allo sport Giacomo Tarchi, per giungere a una variante al regolamento urbanistico. L’obiettivo è di apportare delle modifiche finalizzate a un ampliamento dei servizi dell’impianto sportivo, attraverso la creazione di tribune, un’area bar, uno spazio ristoro, servizi e magazzino.

- Advertisement -

“Variante che ha l’obiettivo di potenziare questa struttura sportiva – spiega Giacomo Tarchi – attraverso la creazione di servizi che ne miglioreranno la fruizione. Un’operazione che è frutto del recente incontro con il sindaco di Forte dei Marmi Bruno Murzi, con il quale abbiamo condiviso l’obiettivo di migliorare questo impianto a vantaggio delle comunità seravezzina e fortemarmina. È evidente che queste opere di miglioria renderanno anche maggiormente appetibile la gestione della piscina, con servizi capaci di farne un funzionale centro di aggregazione per quanti amano il nuoto e le attività connesse”.

Intanto è stato pubblicato on line, sul sito del sistema START della Regione Toscana, l’avviso per la manifestazione di interesse alla gestione della piscina, dove si trova la documentazione da compilare entro le ore 12 del prossimo 7 aprile.

Nei giorni scorsi il sindaco Lorenzo Alessandrini aveva anticipato la notizia della pubblicazione dell’avviso, finalizzato a esplorare la disponibilità di operatori interessati alla gestione dell’impianto, passo propedeutico per l’indizione di una gara con la quale sarà identificato il gestore per i prossimi cinque anni e mezzo.

Il percorso per la riapertura della piscina comincia ormai a vedere la luce, considerato che la data prevista per il nuovo appalto partirà dal prossimo 1 settembre e si protrarrà sino al 28 febbraio del 2029.

Il nuovo affidatario dovrà garantire la gestione tecnico-amministrativa, la sorveglianza sugli impianti e sulle relative attrezzature, la manutenzione ordinaria, l’assistenza agli utenti e ogni attività per diffondere la pratica del nuoto, una gestione ottimale della struttura e la pulizia dell’impianto. Tra le clausole previste, anche l’impegno a impiegare il personale già precedentemente al servizio della struttura e il divieto di cedere o subappaltare la gestione, pena l’immediata risoluzione del contratto e l’incameramento della cauzione.

L’affidatario avrà diritto a tutti i proventi derivanti dalla vendita dei biglietti d’ingresso e utilizzo della struttura, agli introiti derivanti dall’organizzazione di corsi, servizi e manifestazioni varie.

Nell’avviso sono disponibili i dettagli in merito ai requisiti richiesti, come l’iscrizione al CONI o al CIP, il riconoscimento da parte di uno dei due enti, l’iscrizione alla Camera di Commercio se dovuta in base alla propria natura giuridica, oltre a una serie di caratteristiche previste dalle norme in materia.

Eventuali richieste di chiarimenti, relative alla procedura, dovranno essere formulate attraverso l’apposita sezione “chiarimenti”, nell’area riservata alla presente manifestazione d’interesse, all’indirizzo https://start.toscana.it e, attraverso lo stesso canale, l’amministrazione provvederà a fornire le risposte.

Per informazioni tecniche inerenti le modalità di registrazione sul Sistema Telematico Acquisti Regionale della Toscana, si può visitare il sito https://start.toscana.it e, per quanto concerne l’utilizzo dello stesso, è possibile rivolgersi al numero 0810084010 o all’indirizzo di posta elettronica start.oe@accenture.com. Infine una raccomandazione: dato che il Sistema Telematico di Acquisti Regionale della Toscana utilizza per l’invio dei messaggi di posta elettronica la casella denominata noreply@start.toscana.it, i concorrenti sono tenuti a controllare che le mail inviate dal sistema non vengano respinte né trattate come spam dalla propria casella di posta elettronica.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

ULTIMI ARTICOLI