18.2 C
Comune di Viareggio
martedì, Settembre 27, 2022

“De Corvaia et Vallecchia”: Luca Santini racconta due secoli di storia versiliese attraverso i castelli e le vicende di una consorteria feudale. Itinerari di recupero e fruizione

Venerdì 25 marzo, alle ore 17, presso il Centro Visite del Parco delle Apuane, a Seravezza in palazzo Rossettiverrà presentato il volume “De Corvaia et Vallecchia” a cura di Luca Santini, che racconta le vicende di una consorteria feudale che occupò le colline versiliesi dall’Aghinolfi a Montemagno e Bozzano (ed oltre) per almeno due secoli, poco dopo il Mille fino alla fondazione delle Terrenove di Camaiore e Pietrasanta.

Nelle pagine non c’è soltanto la storia di battaglie per il possesso dello stesso territorio, di lotte sanguinose tra Guelfi e Ghibellini, di conquiste e sconfitte per i comuni di Lucca e Pisa. C’è soprattutto la ricerca del Gruppo archeologico di Camaiore nei numerosi castelli e nei borghi assoggettati, per capire di più di quanto i documenti ci hanno lasciato sulle attività agro-silvo-pastorali e sullo sfruttamento delle risorse minerarie. La ricostruzione di quel periodo è oggi estremamente utile per capire lo sviluppo dell’insediamento umano e delle attività economiche nei secoli successivi fino ai giorni nostri. L’impronta del Medioevo feudale è indelebile ed è ancora chiaramente leggibile in tutto il paesaggio rurale delle Apuane e non solo nei resti delle rocche, delle chiese e dei villaggi disseminati nello stesso territorio. L’interesse odierno non è soltanto culturale o, comunque, non è di solo appannaggio della stretta cerchia degli addetti ai lavori. L’attrazione dei luoghi della storia, soprattutto medievale, è palpabile e crescente anche nel numero dei turisti che visitano, in altre regioni, i monumenti del periodo o che percorrono gli antichi cammini della fede, a principiare dalla Francigena. Proprio dalle nuove conoscenze offerte dal libro “De Corvaia et Vallecchia” ha preso corpo l’idea di realizzare itinerari di recupero e di fruizione dei castelli, delle rocche e dei borghi che hanno ancora tracce evidenti da visitare o da mettere in luce e comprendere attraverso gli strumenti dell’archeologia.

Dopo i saluti del sindaco di Seravezza, Lorenzo Alessandrini, sono previsti gli interventi di Antonio BartellettiFrancesco CeragioliLuca SantiniLuigi Santini e Andrea Tenerini. L’iniziativa è patrocinata dal Parco delle Alpi Apuane, dal Comune di Seravezza, dal Gruppo Archeologico di Camaiore e dalla sezione “Versilia storica” dell’Istituto Storico Lucchese. Durante l’evento sarà possibile acquistare il volume presentato al prezzo di 20 euro.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

ULTIMI ARTICOLI