16.7 C
Comune di Viareggio
venerdì, Settembre 30, 2022

Donazioni per i profughi ucraini accolti in Versilia e per la città gemellata di Luzna

Proseguono le iniziative dei comuni versiliesi per fare fronte all’emergenza umanitaria in Ucraina. Un nuovo “carico” di generi alimentari destinato ai profughi accolti in Versilia è stato consegnato alla Misericordia di Lido di Camaiore dalla Consulta del Volontariato di Pietrasanta, che coordina l’iniziativa di raccolta per conto del Comune. I prodotti sono stati donati dalla Pubblica Assistenza di Fabbiano: il consiglio, presieduto da Liviana Binelli, ha aderito all’iniziativa degli assessorati al sociale e all’associazionismo di Pietrasanta con l’auspicio che “questo piccolo gesto – hanno dichiarato i volontari seravezzini – possa alleviare un po’ la sofferenza di coloro che, a seguito della guerra, hanno perso molto, se non addirittura tutto”. La Misericordia di Lido di Camaiore ha ricevuto la donazione in quanto riconosciuta come Cas, Centro di accoglienza straordinaria, per gli sfollati dalle zone del conflitto ucraino.

Dopo le prime raccolte di beni di prima necessità l’amministrazione comunale di Massarosa guidata dalla sindaca Simona Barsotti si fa nuovamente portavoce di solidarietà. “Siamo in costante contatto con Luzna – spiega la sindaca Barsotti – cittadina della Polonia Sud Orientale gemellata con Massarosa che si trova a  poco più di 100 km dal confine ucraino. Proprio per la sua posizione è stata fin da subito impegnata nell’accoglienza delle persone in fuga dalla guerra e da Luzna ci arriva una richiesta di aiuti umanitari che non possiamo che rivolgere anche ai nostri concittadini che già  più volte hanno dimostrato di avere un gran cuore.”

La prossima settimana partiranno gli aiuti e quindi l’appello è a chi vuol donare a farlo in questi giorni. Acqua, cibo in scatola, frutta secca, pasta, merendine e tavolette energetiche ma anche posate, piatti e bicchieri, abbigliamento, coperte, biancheria intima,  prodotti di igiene, candele torce e kit di primo soccorso. Questo il materiale che viene raccolto dalle associazioni di volontariato e dalle parrocchie del comune, mentre le farmacie comunali di Piano di Conca e la Misericordia di Massarosa raccolgono anche farmaci e medicinali. Sabato 7 maggio inoltre le associazioni saranno impegnate nella raccolta anche davanti ai supermercati.

“È doveroso ringraziare chi, come le nostre associazioni, si è messo fin da subito a disposizione per aiutare la popolazione ucraina – commenta l’assessora alle pari opportunità e al volontariato Alberta Puccetti – è un appello urgente che rivolgiamo ai nostri cittadini a donare perché la prossima settimana partirà la spedizione degli aiuti umanitari. Un grazie ovviamente a tutti quellli che lo stanno già facendo in queste ore”.
“I gemellaggi sono uno strumento di condivisione – commenta il consigliere delegato ai gemellaggi Fabio Longaron – sia a livello progettuale che di valori e solidarietà come in questo caso, un ponte che supera i confini per aiutare e sostenere anche chi si trova in difficoltà. Oggi gli amici di Luzna ci chiedono un sostegno e noi siamo pronti a darlo”.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

ULTIMI ARTICOLI