23 C
Comune di Viareggio
venerdì, Giugno 14, 2024

Favole e emozioni a Villa Bertelli con il professor Fabio Celi. L’evento sarà trasmesso anche in diretta streaming

L’associazione O.S Dislessia Francesco Ticci con il patrocinio del Comune di Forte dei Marmi ha organizzato martedì 21 marzo alle 17.00 a Villa Bertelli un incontro con il prof Fabio Celi, psicologo psicoterapeuta specialista in Psicoterapia cognitivo-comportamentale, docente di Psicologia clinica presso l’Università di Pisa, a cui parteciperà anche la dirigente scolastica dell’Istituto Comprensivo di Forte dei Marmi, dottoressa Teresa Oneddu.

Celi ha pubblicato oltre cento lavori, tra libri e articoli, sui temi della psicopatologia dello sviluppo, della psicoterapia cognitivo-comportamentale in età evolutiva, dei metodi di intervento psicoeducativo nella disabilità intellettiva, nei disturbi di apprendimento, di comportamento e della sfera emozionale.

- Advertisement -

“Si tratta di un appuntamento molto atteso spiega Elisa Galleni, assessore alla Pubblica Istruzione – che in poche ore dall’annuncio dello stesso Celi sul suo profilo Fb ‘Se avete tempo e voglia parleremo di favole e emozioni a Villa Bertelli a Forte dei Marmi il primo giorno di primavera…’ ha visto esaurirsi i posti di Villa Bertelli. E’ per questo che ci siamo attivati subito per organizzare una diretta streaming sulla pagina Fb del Comune in modo da riuscire ad accontentare una vasta platea”.

Il professor Celi quando scrive o fa lezione, più che alle teorie psicologiche, preferisce ispirarsi a quello che gli insegnano i suoi “pazientini”, i loro genitori e i loro insegnanti.

“Non devi essere triste” dice il papà al piccolo Matteo, come se la tristezza potesse essere abolita per legge.

“Vorrei sapere cosa ti passa per la testa che non riesci a star ferma e attenta più di cinque minuti”. La mamma sgrida Matilde per questo, ma io mi chiedo se lei ha mai provato a guardare dentro la testa di sua figlia. Magari potrebbero scoprire insieme tre elfi dispettosi…

“Non c’è nessun motivo di avere paura!”. Già: peccato che mentre i genitori gli dicono queste sagge parole, Luca la paura la sente dentro e se non troverà qualcuno che lo aiuti a vederla, questa paura non farà che aumentare: guarda il drago negli occhi e ti accorgerai che non riesce più a sputare le sue fiamme.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

ULTIMI ARTICOLI