28.4 C
Comune di Viareggio
giovedì, Giugno 20, 2024

“Mattatori brava gente”, la vita avventurosa di Raffaele Pisu nel libro di Andrea Maioli. Il ricordo del figlio

È stato un personaggio pop, un volto storico della Tv italiana, un decano del mondo del doppiaggio. La figura di Raffaele Pisu viene ricordata nell’appuntamento in programma lunedì 18 settembre alle 17,30 nel Giardino d’Inverno di Villa Bertelli a Forte dei Marmi.  L’occasione è data dalla presentazione del libro Mattatori brava gente edito da Minerva e scritto da Andrea Maioli, giornalista, critico cinematografico e autore teatrale. Andrea Maioli racconta nel libro la storia di Raffaele Pisu, un lungo viaggio dove la vita e l’arte si sono mischiate in maniera indissolubile tra avventure artistiche, successi, cadute e famiglie allargate, con inevitabili colpi di scena. Sarà intervistato dal giornalista Enrico Salvadori.  Con loro ci sarà Paolo Rossi, figlio naturale di Raffaele Pisu.

Nato a Bologna nel 1925 Raffaele Pisu è stato uno dei più popolari comici, decani del mondo del doppiaggio nostrano e conduttori radiofonici e televisivi nell’Italia dell’immediato dopoguerra. Volto storico della televisione italiana, Raffaele Pisu poteva passare dalla recitazione di ruoli drammatici ad animare Provolino, il celebre pupazzo televisivo per i bambini degli Anni Settanta. Ha lavorato con registi del calcio di Risi, Monicelli e Sorrentino per poi tornare in Tv come conduttore di “Striscia la notizia”. Pisu ha attraversato cinema, teatro, televisione (e i cambiamenti dell’Italia) con leggerezza e simpatia, professionalità e bravura. E con la capacità di mettersi sempre in gioco cambiando pelle e ruoli, sconfiggendo la paura con una risata liberatoria. Raffaele Pisu ci ha lasciato nel 2019 a 94 anni dopo aver lavorato sino all’ultimo.

- Advertisement -

L’evento è a ingresso libero. Prenotazione: 0584 787251.

Related Articles

ULTIMI ARTICOLI