8.2 C
Comune di Viareggio
mercoledì, Febbraio 21, 2024

“Pietrasanta Crescere Insieme”, codici da attivare entro il 31 marzo. Cento alberi da piantare per i nuovi nati

C’è tempo fino al 31 marzo, per attivare il “diario dell’albero” con il codice che le famiglie dei nuovi nati nel 2022 e 2023, residenti a Pietrasanta, hanno ricevuto e stanno ricevendo dal Comune nell’ambito del progetto “Pietrasanta Crescere Insieme”.

L’iniziativa, promossa dall’assessorato alla gentilezza in collaborazione con quello all’ambiente, si è sviluppata attraverso la piattaforma toscana Treedom: sono stati acquistati 100 alberi da frutto, come la guava, l’arancio e la pianta del caffè, ognuno per ogni piccolo pietrasantino che, in un lettera firmata dal sindaco Alberto Stefano Giovannetti e dagli assessori Francesca Bresciani e Tatiana Gliori, riceve tutte le istruzioni per registrarsi al portale. Grazie a un codice unico e personale, i nuovi arrivati e le loro famiglie possono seguire la storia del loro albero a distanza, grazie alle foto e agli aggiornamenti caricati periodicamente dal Kenia, dove le piante vengono interrate e curate.

- Advertisement -

“Questo progetto – sottolinea l’assessore alla gentilezza, Francesca Bresciani – non sostituisce ma incrementa, nella forma e nella sostanza, la legge regionale sull’obbligo, per ogni Comune di residenza, di porre a dimora un albero per ogni neonato. Grazie a questa iniziativa, inoltre, offriamo un contributo ulteriore alla rigenerazione verde del Pianeta e un sostegno alle comunità rurali coinvolte, visto che tutti gli alberi saranno curati da coltivatori locali portando, così, benefici in termini di approvvigionamento alimentare, di lavoro e, quindi, di reddito”.

Treedom, realtà nata a Firenze nel 2010, finora ha piantato più di tre milioni di alberi fra Africa, America Latina, Asia e anche Italia, entrando già nel 2014 a far parte del network di imprese Certified B Corporations, che si contraddistinguono per le elevate performance ambientali e sociali.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

ULTIMI ARTICOLI