15.6 C
Comune di Viareggio
venerdì, Settembre 30, 2022

Ucraina: appello del Comune di Stazzema per l’accoglienza ai profughi. Partito un carico di aiuti

Il Comune di Stazzema invita la popolazione a dare le proprie disponibilità per l’accoglienza di famiglie che fuggono dalla guerra. La Prefettura sta monitorando l’arrivo di persone in fuga dalla guerra e l’amministrazione si metterà in contatto con la stessa per dare eventuali disponibilità di cittadini ad accogliere. E’ allo studio anche l’individuazione di luoghi dove poter accogliere oltre che eventualmente nelle famiglie queste persone che stanno scappando da una situazione che si fa giorno dopo giorno più difficile. 

 “Le vittime primarie di ogni guerra – afferma l’amministrazione – sono le persone che vedono distrutte le proprie cose, devono scappare per non essere uccise, e avere beni di primissima necessità consente di dare un piccolo respiro alle sofferenze che una guerra arreca. Dall’Ucraina arrivano le solite immagini terribili di devastazione, fuga, pianti e dolore. Il Comune di Stazzema è convinto che il dialogo sia sempre la strada maestra e che con la Guerra tutto è perduto e ci saranno solo nuovi motivi di lutto. Ringraziamo i cittadini di Stazzema che hanno dato una risposta straordinaria di solidarietà verso chi soffre: chiediamo ai cittadini di dare eventualmente la propria disponibilità ad accogliere le persone in fuga. Stiamo cercando di capire le modalità con cui potrebbe avvenire l’accoglienza e siamo alla ricerca di spazi di accoglienza. La popolazione di Stazzema ha nel cuore il sentimento dell’accoglienza e ci potrebbero essere edifici che potrebbero accogliere queste persone che sono in fuga da tutto”.

I beni di prima necessità raccolti presso la Pubblica assistenza di Stazzema

Intanto ha avuto grande successo per la raccolta di beni di prima necessità attivata in collaborazione con l’associazione Colors for Peace (www.colorsforpeace.org), a sostegno della popolazione colpita dalla guerra. Ii beni raccolti presso la Pubblica assistenza di Stazzema, che ha avuto un ruolo importante per la promozione dell’iniziativa, sono stati trasferiti a Massa da dove partiranno per raggiungere un campo di raccolta per i profughi in fuga dalle bombe e dalla guerra. La Pubblica Assistenza di Stazzema ha messo a disposizione i suoi locali per la raccolta aderendo convintamente all’iniziativa. Da anni il Comune di Stazzema ed il Parco Nazionale della Pace collaborano con I Colori per la pace, oggi Colors for Peace, che è da anni attivo in Ucraina.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

ULTIMI ARTICOLI