19.9 C
Comune di Viareggio
mercoledì, Settembre 28, 2022

Un impegno condiviso alla buona comunicazione: il Comune di Pietrasanta aderisce al Manifesto lanciato dall’Associazione Parole Ostili

Anche il Comune di Pietrasanta aderisce al “Manifesto della Comunicazione Non Ostile”, un decalogo semplice e di buon senso, pensato per la realtà dei social media (ma non solo) dall’associazione Parole_Ostili come impegno di responsabilità condivisa, fra pubblica amministrazione e cittadino, a comportamenti civili e rispettosi.

“I social media sono luoghi virtuali – spiega l’assessore alla gentilezza e alla pubblica istruzione, Francesca Bresciani – ma le persone che lì si incontrano sono vere, come anche le conseguenze di linguaggi e atteggiamenti aggressivi o scorretti. Che non risparmiano nessuno: pensiamo al cyberbullismo e ai gravissimi effetti che può produrre. Ecco perché, attraverso questa carta, cerchiamo di promuovere per tutti uno stile con cui stare in Rete, l’importanza di scegliere le parole con cura e di accettare il confronto senza insulti, esprimendo la propria opinione con rispetto ed educazione”.

La “buona comunicazione” dell’ente pubblico verso il cittadino inizia dall’accessibilità ai documenti, la trasparenza e chiarezza delle informazioni, l’ascolto agli sportelli preposti: “Come amministrazione – aggiunge il sindaco Alberto Giovannetti, che ha anche la delega alla comunicazione – abbiamo sempre cercato di seguire e promuovere la cultura del rispetto reciproco. L’adesione a questo decalogo certifica l’impegno a continuare e migliorare sempre di più su questo aspetto, favorendo comportamenti corretti anche fra i nostri concittadini-utenti dei social media e sui canali ufficiali attraverso i quali dialoghiamo con loro”.

L’adesione al Manifesto, che ha ricevuto per due volte la Medaglia di Rappresentanza dalla Presidenza della Repubblica ed è stato già accolto da molti enti pubblici, università, federazioni sportive e grandi aziende italiane, è stata deliberata dalla giunta comunale e non ha costi per l’amministrazione.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

ULTIMI ARTICOLI