15.6 C
Comune di Viareggio
venerdì, Settembre 30, 2022

L’esperienza toscana dei preti operai: le figure di Bruno Borghi, Sirio Politi e Renzo Fanfani ricordate in una serata al Centrale promossa dalla Cgil

Tanta gente ha partecipato giovedì sera, in un gremito Cinema Centrale di Viareggio, all’evento “Preti operai: Borghi, Politi, Fanfani e l’esperienza toscana” organizzato dalla Cgil Lucca. “Un’occasione per parlare della vicinanza tra il mondo materiale del lavoro e quello spirituale della religione – dicono gli organizzatori – , scoprendolo grazie al racconto dell’esperienza toscana dei preti operai”. Tanta gente, appunto, ha voluto approfondire questa pagina della storia della Chiesa toscana, tanto che in molti sono dovuti restare ad ascoltare in via Fratti, fuori del cinema.

Nel corso della serata sono state ricostruite le personalità di tre sacerdoti non convenzionali, che scelsero di indossare la tuta blu e di lavorare al fianco degli operai che non avevano voce. Don Bruno Borghi di Firenze, don Sirio Politi di Viareggio e il fiorentino, empolese d’adozione, don Renzo Fanfani. Tre sacerdoti che hanno improntato la propria missione tra solidarietà e senso di comunità, incidendo profondamento nel mondo cattolico. Un’esperienza che aveva ricostruito sul mensile “Leasing Magazine” e sul nostro sito anche il caporedattore Niclo Vitelli  ( https://versiliapost.it/versilia/i-preti-operai-di-viareggio/  ) .

La tavola rotonda (foto tratte dal sito della Cgil di Lucca)

Ad introdurre l’evento sono stati il segretario generale della Cgil di Lucca Rossano Rossi e il segretario provinciale dello Spi-Cgil Roberto Cortopassi, i quali hanno sottolineato l’importanza di ricordare e valorizzare quelle storie, nel segno della passione civile e della scelta di stare dalla parte dei lavoratori e dei più deboli, per la giustizia sociale e la comunanza di valori morali e civili, per la pace e la solidarietà.

E’ stato poi proiettato il docufilm realizzato dal regista Massimo Tarducci sull’esperienza toscana dei preti operai,  “un lavoro non solo stimolante per i molti presenti ma anche ampiamente apprezzato per l’intrinseca carica ideale e civile che ha sostenuto questo lavoro”, ha riferito al quotidiano La Nazione” Paolo Puccinelli della Camera del Lavoro di Viareggio.

L’interventi di Monsignor Giulietti

A seguire, ha preso la parola il vescovo di Lucca Monsignor Paolo Giulietti, che ha sottolineato il contributo dato dai preti operai alle cause da loro sostenute in un periodo molto delicato e difficile del Paese. Al termine si è svolta una tavola rotonda rotonda sulle tematiche affrontate nel corso dell’evento, coordinata da Paola Sani, autrice della sceneggiatura del filmato e del libro “Renzo Fanfani. Prete operaio”, alla quale sono intervenuti il segretario regionale dello Spi-Cgil Alessio Gramolati, don Luigi Sonnenfeld, prete operaio della Darsena viareggina e amico di Don Sirio, la scrittrice Maria Grazia Galimberti e il regista Massimo Tarducci. Tra gli ospiti dell’iniziativa anche Donatella Turri (direttrice Caritas Lucca) e don Andrea Bigalli, autore della sceneggiatura del lungometraggio sui preti operai e referente regionaledi Libera.

Per un resoconto della serata, https://www.lanazione.it/viareggio/cronaca/il-centrale-sold-out-per-ricordare-don-sirio-1.7481061

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

ULTIMI ARTICOLI