19.3 C
Comune di Viareggio
giovedì, Settembre 29, 2022

Mancata riduzione Tari per la raccolta differenziata, Pardini (Lega) invita il Comune a fare una verifica globale

“A giugno abbiamo denunciato la mancata applicazione della riduzione per la raccolta differenziata in molti avvisi di pagamento Tari che stavano arrivando ai cittadini di Viareggio e Torre del Lago. Nel corso dell’estate abbiamo avuto numerosi riscontri in tal senso da parte di cittadini che, recatisi all’ufficio tributi, si sono visti riconoscere l’abbattimento della parte variabile della tariffa nella misura prevista del 15%, spesso non solo per l’anno in corso ma anche per le annualità passate”. A parlare e a spiegare la questione è il consigliere comunale della Lega, Alberto Pardini, che aveva sollevato il problema.

“La riduzione sulla parte variabile è prevista dal Regolamento comunale sulla tassa dei rifiuti, al comma 4 dell’art.7, ed è riferita alle utenze domestiche – sottolinea il consigliere – e, presumibilmente a causa di qualche problema nel passaggio della riscossione al Comune di Viareggio, a molti cittadini non è stata riconosciuta. Per i numeri in nostro possesso si parla di un risparmio medio di circa 40 euro, che di questi tempi per alcune famiglie possono fare la differenza”.

“Verificare se la riduzione è stata applicata è molto semplice: basta controllare che nell’apposito riquadro ‘dettaglio riduzioni’ sia indicata la cifra, altrimenti bisogna recarsi all’Ufficio tributi del Comune per una verifica – spiega Pardini – . In questo caso è necessario portare con sé la ricevuta rilasciata da SEA al momento della consegna dei bidoncini per la differenziata, che in caso di smarrimento può essere comunque recuperata proprio presso lo sportello di SEA”.

Il consigliere comunale Alberto Pardini della Lega (foto di Raffaele Carnevale, dalla pagina Facebook di Pardini)

“Ci teniamo a ringraziare gli operatori dell’Ufficio tributi – conclude il consigliere leghista – che hanno dovuto far fronte alle tante richieste di verifica e ricalcolo dei cittadini, e proprio in tal senso, visti i numeri, a questo punto riteniamo opportuno che l’Amministrazione comunale disponga una verifica complessiva perché, con buona probabilità, sono ancora tanti i cittadini non informati che potrebbero aver pagato più del dovuto, penso in particolar modo ad anziani e famiglie. Come Lega presenteremo un’apposita mozione in Consiglio comunale”.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

ULTIMI ARTICOLI