19.9 C
Comune di Viareggio
martedì, Settembre 27, 2022

Paolo Brosio festeggia il via libera alla costruzione del Pronto Soccorso a Medjugorje e il 101° compleanno della mamma Anna

Festa doppia per Paolo Brosio: il suo sogno di costruire un Pronto Soccorso a Medjugorje si fa più vicino alla vigilia del 101° compleanno della madre Anna. Infatti lo Stato di Bosnia, il Ministero della Sanità di Sarajevo e il Comune dell’Erzegovina, hanno finalmente donato all’Associazione Onlus Olimpiadi del Cuore – dopo più di sei anni di attesa – tre lotti di terreno per un totale di 3mila metri quadri per iniziare i lavori del primo Pronto Soccorso della storia del paese diventato uno dei più importanti centri spirituali della vita cristiana, un luogo simbolo delle Apparizioni Mariane nel mondo. Lo ha deliberato l’amministrazione comunale di Citluk, sui cui territorio si trova Medjugorje, dopo che il sindaco Marin Radisic, il vice sindaco Predrag Smoljan, il consiglio comunale all’unanimità (23 consiglieri su 23), i manager sanitari della Bosnia Erzegovina, Ozana Medic e Vlatka Martinovic, e il professor Ante Kvesic, direttore generale del Policlinico di Mostar, hanno trovato lo storico accordo per concedere il terreno; inoltre è arrivato il nulla osta del Ministero della Sanità di Sarajevo per la gestione della struttura sanitaria e iniziare al più presto i lavori.

Il terreno donato alle Olimpiadi del Cuore, dove sorgerà l’ospedale

Tutto questo alla vigilia della ricorrenza più attesa per la famiglia Brosio: il compleanno, giovedì 7 aprile, di Anna Marcacci Brosio, la mamma del giornalista e scrittore, che taglia il traguardo dei 101 anni. Dunque, una bellissima ricorrenza di compleanno caratterizzata da un grande e storico regalo per le vicende del luogo più amato al mondo per le apparizioni mariane.

Non solo. Alla fine di aprile o inizio di maggio l’Associazione Olimpiadi del Cuore, la Fondazione Nazionale Italiana Cantanti, la Partita del Cuore, Veronica e Andrea Bocelli, si daranno appuntamento per una conferenza stampa nel Palazzo della Giunta Regionale a Firenze dove, oltre a spiegare le modalità di costruzione del Pronto Soccorso, sarà presentato il  grande evento “Mattone del Cuore – Canzone e Racchetta del Cuore” che si terrà a Forte dei Marmi  e a Marina di Pietrasanta il 22 e 23 agosto prossimi.

Anna Marcacci Brosio che domani festeggia a Forte dei Marmi il 101° compleanno

Ma torniamo ora al compleanno di Anna Marcacci Brosio, nata infatti a Marina di Pisa il 7 aprile 1921, a cavallo fra le due guerre mondiali in una villa sul lungomare, a ridosso degli scogli. “Una bimba vivace, ribelle che sapeva pescare ad occhi chiusi gamberi e i polpi con il fazzoletto bianco insieme alla sorella Maria – racconta il figlio Paolo – .  Poi l’adolescenza nell’amatissima Pisa e nella via Regina Margherita, oggi Curtatone e Montanara, vicino piazza San Martino. Un periodo anche drammatico fra bombe e sfollati che la portò nel cuore della campagna pisana a Lari e Cevoli per sfuggire ai rastrellamenti”. Oggi Anna, dopo trent’anni passati in Piemonte con il marito Domenico Ettore Brosio sulle colline del Monferrato, vive a Vittoria Apuana con il figlio Paolo. “E’ sempre vispa, vigile, attenta e ben cosciente di tutto ciò che accade poiché legge molti quotidiani e segue tutti i tg, informandomi di tutte le ultime notizie – racconta ancora Paolo Brosio – . E’ molto turbata dalla guerra in Ucraina e prega perché la ragione prevalga e si possa finalmente arrivare al cessate il fuoco e alla pace, ma anche felice che in un momento in cui si parla solo di armi e di guerra, le Olimpiadi del Cuore e la Nazionale Italiana Cantanti si impegnano a costruire ponti di pace. La sua fede è incrollabile e ogni cosa viene affidata alla Misericordia di Dio e alla potenza protettiva della Madonna”. E’ stata lei, Anna, nel 1984 ad andare a Medjugorje e poi pregare tanti anni affinché si potesse convertire anche Paolo, l’unico figlio. Poi è diventata nota al grande pubblico grazie alle apparizioni televisive ed ha scritto nel 2012 per Mondadori il libro per celebrare la festa di tutte le mamme in Italia: “Nove Colombe Bianche”, che ha come sottotitolo “La guerra, la tv, Medjugorje un secolo di racconti”.

Paolo Brosio, Mirela Sego e i funzionari davanti alla chiesa di San Giacomo, luogo simbolo della preghiera a Medjugorje

Paolo Brosio ha voluto festeggiare i 101 anni della mamma appunto con un regalo speciale: la notizia, ufficializzata proprio in queste ore, che le amministrazioni pubbliche della Bosnia Erzegovina hanno dato il via libera alla costruzione del Pronto Soccorso di Medjugorje, un progetto al quale sta lavorando da anni con la Onlus che ha fondato. Una cifra consistente è arrivata dalle donazioni nel quadro di una raccolta che continuerà anche nei prossimi mesi. Intanto Paolo festeggia il compleanno della mamma e Anna Marcacci Brosio rivolge anche un pensiero all’adorato marito scomparso qualche anno fa.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

ULTIMI ARTICOLI